• HOT LINE SERVICE

    Call

    +420 725 895 503

  • CZ LOKO ha preso un altro ordine nei Balcani. Le più piccole EffiShunter andranno in Serbia

    18.02.2020

    Il trasportatore nazionale serbo Srbija voz, che assicura il trasporto di passeggeri sul territorio nazionale, completerà il suo parco macchine con due locomotive del tipo EffiShunter 300. Il produttore ceco CZ LOKO si è aggiudicato il contratto previa partecipazione alla gara d’appalto internazionale. Come le ferrovie ceche, che ne possiedono dodici, il trasportatore serbo impiegherà le locomotive nelle stazioni e nei depositi per le manovre dei veicoli e la composizione dei treni. La consegna è prevista secondo il contratto nel primo trimestre del 2021.

    Siamo sempre alla ricerca di nuove opportunità sul mercato. Ci sono due strade per conquistare nuovi mercati e ciò tramite lo sviluppo di nuove locomotive e sviluppo territoriale. E non è solo la questione di penetrare nel nuovo mercato ma anche consolidare la posizione su di esso. E questo è esattamente quello che vogliamo raggiungere nei Balcani,” afferma Ľubomír Dlábik, il responsabile del team commerciale.

    Già a marzo andranno nella Repubblica Serba due EffiShunter 300, ordinate l’anno scorso dal gestore statale delle reti Infrastruktura železnice Srbije. Anche allora l’appalto è stato assegnato mediante la gara d’appalto internazionale. Le locomotive saranno utilizzate per la trazione dei treni di lavoro leggeri adibiti alla manutenzione dell’infrastruttura ferroviaria. Entrambi gli ordini comprendono l’installazione del sistema nazionale di protezione della marcia Indusi.

    È stato proprio questo fatto che ci ha aiutato a aggiudicarsi lappalto,” ha aggiunto Dlábik.

    CZ LOKO ha sviluppato EffiShunter 300 come il più piccolo rappresentante del suo portafoglio di prodotti. Si tratta di una locomotiva a due assi munita di un motore a combustione CAT C13 con potenza di 328 kW con trasmissione elettrica AC/DC e la velocità massima di 60 km/h.

    “La trecento” è posseduta anche dalle società ceche ČEPRO e VÚŽ e dalla metropolitana polacca Metro Warszawskie, dove è stata testata nel periodo di prova e ora è in attesa dell’autorizzazione finale della messa in funzionamento regolare per il servizio tecnologico tra i capannoni per la manutenzione delle vetture presso la stazione Kabaty.

    ×