Le locomotive EffiShunter 600 andranno in Turchia

26.10.2018

La CZ LOKO si è attribuita, negli ultimi mesi, un significativo successo, nel mercato turco, quando ha vinto la gara per la fornitura di locomotive di smistamento per l’acciaieria Isdemir. In seguito al contratto firmato, l'anno prossimo verranno prodotte sei locomotive EffiShunter 600 che sostituiranno le macchine obsolete di costruzione sovietica e cinese, e che saranno caratterizzate da un minor consumo di combustibile, da dei minori costi di manutenzione e da un maggiore comfort per il personale di servizio. La CZ LOKO, pertanto, mantiene la propria presenza dopo la consegna delle locomotive 744.704 - L18 e 744.705 - L19, che l'anno scorso sono entrate in servizio presso la acciaieria Erdemir, che, come la Isdemir, appartiene alla holding OYAK.

Isdemir si trova sulla costa mediterranea, il nome Isdemir deriva dalla vicina città di Iskenderun e dalla parola "demir", che significa ferro. Insieme a Erdemir fanno parte della holding OYAK, uno dei gruppi industriali più importanti della Turchia. Isdemir rappresenta, attualmente, la più grande acciaieria della Turchia e, entro l’anno 2020, prevede di aumentare la propria produzione di un altro 30%. Questa strategia impone delle elevate esigenze in termini di efficienza e affidabilità della logistica all'interno del processo di produzione, compresa una vasta rete ferroviaria. Il binario ferroviario serve, non solo, a fornire le materie prime e per assicurare spedizioni di prodotti finiti, ma permette, anche, una serie di manipolazioni tecnologiche durante la produzione stessa. I veicoli impiegati devono essere affidabili e devono essere in grado di funzionare nelle condizioni specifiche dell'industria pesante. Queste includono un profilo non standardizzato del binario, la movimentazione secondo dei raggi di manovra ridotti o la lavorazione in ambienti polverosi ed in condizioni climatiche estreme. Queste specifiche sono pienamente conformi alla serie EffiShunter 600 prodotta dalla CZ LOKO, che viene utilizzata, in condizioni simili, per esempio dall’acciaieria ceca “Třinecké železárny”.

La locomotiva EffiShunter 600 trasmette la propria potenza, a quattro assi, con corrente AC/DC. La propulsione corrisponde al motore, a combustione interna, Caterpillar C18. La potenza nominale, secondo uso, si avvicina alla cifra presente nella designazione del tipo: in questo caso raggiunge i 709 kW. Oltre che alle “Třinecké železárny”, questo tipo di applicazione si trova, ad esempio, presso la Škoda, Mladá Boleslav, presso la società serba NIS (Naftna Industrija Srbije a.d.) ed attualmente si trova in produzione per la società per azioni ČEPRO.

Per la CZ LOKO non si tratta del primo successo in questa regione. Le locomotive 741.708 e 741.709, consegnate nell'ambito del progetto Marmaray, furono le prime forniture in Turchia. Entrambe servono come supporto, in caso di emergenza, nel tunnel ferroviario sotto Bosforo, che collega l'Europa con l'Asia. L'attuale successo dimostra che l’offerta di locomotive da parte della CZ LOKO, risulta adeguatamente concepita ed è in grado di riportare dei successi anche nella competizione su scala mondiale con i maggiori produttori mondiali di locomotive.